A pochi passi da Milano ci sono dei tesori nascosti da scoprire. Ecco dove sono

Alla scoperta dei tesori nascosti del Lago di Como. Oggi scopriremo un luogo meraviglioso che devi assolutamente vedere e che ti racconterà leggende imperdibili.

Hai voglia di una ventata d’aria fresca e di una bella gita fuori porta? Devi sapere che a pochi passi da Milano ci sono numerosi tesori segreti di cui si è parlato molto. Nello specifico ci troviamo a Como e, più nel dettaglio, sul Lago di Como

Lungo questo lago, che attira ogni anno centinaia di turisti e vip, potrai trovare numerosi panorami mozzafiato: dei veri e propri gioielli tutti da scoprire.

Un modo perfetto per staccare la spina dal caos della vita cittadina e dalla routine. In questo articolo andremo a scoprire qualcosa in più sui segreti da scoprire lungo il Lago di Como.

Quali sono i tesori nascosti del Lago di Como?

Dunque, sono moltissimi i luoghi incantevoli che potrai trovare sul lago di Como. Alcuni li abbiamo già scoperti, come la famosa cittadina di Bellagio, altri invece sono meno noti. Quindi non ci resta altro da fare che scoprirli poco a poco.

Per farlo partiamo da Como, città che puoi raggiungere in macchina o comodamente in treno. Da qui prendi una macchina e sali verso Canzo e Asso per poi scendere a Valbrona e arrivare lungo il tratto lecchese del Lario. Ed eccoti arrivato ad Oliveto Lario, un piccolo comune dove dovrai imboccare una stradina che si estende lungo la strada che porta a Bellagio. 

Percorrila a piedi lasciandoti incantare di tanto in tanto dal paesaggio meraviglioso. arriverai ad una piccola chiesetta, quella della Beata Vergine Annunciata del Moletto. si trova su una roccia che dà direttamente sul lago.

Qui non servirà essere credenti per poter apprezzare a pieno l’unicità di questo luogo, considerato uno dei tesori nascosti del Lago di Como.

La chiesetta della Beata Vergine Annunciata del Moletto

Puoi decidere di ammirarla da terra o direttamente dal lago: la chiesetta della Beata Vergine Annunciata del Moletto è di una bellezza incredibile che ti sorprenderà. 

Da fuori puoi anche ammirare un affresco che rappresenta la Madonna a colloquio con San Bernardo. Ti lascerà a bocca aperta.

Ma non è bella solo all’esterno. Infatti, una volta entrato nel santuario potrai trovare diversi affreschi che rappresentano l’Annunciazione, l’Assunzione e la Natività di Gesù. Alzando la testa verso l’alto, invece, potrai vedere numerosi angeli con scritte inneggianti alla Madonna.

Le origini della chiesetta della Beata Vergine Annunciata del Moletto

Sulle origini dei dipinti che troviamo in questa meravigliosa chiesa abbiamo diverse leggende. Una di queste narra che il sole e la luna raffigurati sulla volta inferiore deriverebbero da un tempio pagano dedicato ai culti della fertilità.

Altre invece sostengono che la roccia su cui si basa la costruzione servisse da pietra sacrificale per riti druidici.

Non sappiamo quali siano le origini dei dipinti presenti nella chiesa, ma sicuramente sono di straordinaria bellezza, così come le storie che vengono tramandate.

Developer
Developer
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.
Seguici
157,000FansLike
724FollowersFollow
630FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui